Invito a Pranzo con Delitto

Ambientazione: un’epoca imprecisata, in una villa sperduta nella brughiera inglese, nei dintorni di Grimpen.

Chi è il più grande detective del mondo? Televisione, cinema, letteratura e fumetti hanno dato vita ad una folla di investigatori e risolutori di gialli di primo piano; ma chi tra questi è il migliore? Sherlock Holmes, col fedele dottor Watson, o forse Jessica Fletcher, la terribile e geniale signora in giallo; o magari l’ispettore Zenigata, nonostante i mille fallimenti con Lupin. Oppure…chi può dirlo?

C’è qualcuno che intende giungere una volta per tutte ad una risposta. Un personaggio misterioso e diabolico, celato dietro il nome di Ulysses Archibald Mooreylair. Sua è la firma in calce ad una lettera inviata a tutti i più celebri detective del mondo; in essa, egli li invita ad essere suoi ospiti nella villa che possiede a Grimpen, nel bel mezzo della brughiera. Colà, ad un’ora prestabilita, sarà commesso un delitto; colui che risolverà il caso per primo dimostrerà di essere il migliore. Ma attenzione: se nessuno vi riuscirà, il vincitore sarà di diritto Ulysses Mooreylair.

Holmes, Fletcher, Zenigata, Colombo e gli altri non possono rifiutare un tale invito. Ed è perciò che, nonostante l’agghiacciante possibilità di essere la vittima, tutti si presentano all’appuntamento. Chi ne uscirà vincitore?

Liberamente ispirato al film Murder by Death.

Vuoi organizzare un murder party con questa storia? Non esitare a contattarci! Altrimenti puoi consultare le nostre altre storie con delitto